Rolland Flinta-Beautiful mess

Rolland Flinta-Beautiful mess

Il letto è un rifugio

di piacere e pazzia intima.

Un labirinto chiuso –

radura di lingue tristi

quando la voce svanisce.

Sabbia e ombre

dove sembra esserci

una casa illuminata.

Il letto è un cubicolo che appartiene

al mondo del silenzio.

Chi ha abbandonato il letto

e salta sulla foresta dell’amore

lascia per terra

l’eccesso, la fragilità, i crimini commessi –

crimini e peccati della passione

che non ha esistenza reale

nella città, neppure

nelle altre radure della

casa – altro desiderio

non ha la carne

che non sia la morte.

Ovidio