Turbamento

Senza profanare parole,

uno sguardo intento

chiede il dileguarsi

verso il talamo inusueto,

ove il goco di mani

e il vertiginoso strofinio dei corpi

s’attenua in un silenzioso abbraccio…