Sfilacciati i sogni
in grovigli informi senza colore,
si contano i passi nel loro susseguirsi,
sul selciato di questa esistenza.
Gioco d’ombre e luci
genera false prospettive
di fiori estranei a questo cuore
caparbio nella voglia di vivere,
per un pezzo di cielo,
per una goccia di mare,
per un raggio di sole .
Battiti senza sussulti nel vociare del vento ,
nello sfilar la trama dei sogni senza futuro.
Scendere alla prima fermata
a ricercare quel sorriso volato
nel mondo dei sogni ,illuso e destinato
ad accartocciarsi nelle spirali di questa cruda realtà,
mentre i battiti di questo cuore
scandiscono i voli di bolle di sapone
verso il cielo , in un tempo che non c’è.