SPIAGGIA

Ti cinge, circolare, la poesia:

in circoli concentrici t’accerchia

il corpo coricato sulla sabbia.

Come un’altra ape in cerca d’altro miele,

trascurati gli aromi del giardino,

il corpo t’accarezza la poesia.

José Saramago