Un mucchio di parole
usate tante, troppe volte
che ora
non si ricordano più.
Respiro affannoso
nell’aria umida,
invernale.
Uscire è facile,
ma entrare…
Non odio l’estate.