Un sasso tondo, levigato,

scagliato con un gesto d’ira

che mi avrebbe colpito in piena fronte,

non questo silenzio acuminato

dritto nel cuore senza sparger sangue.