Guarda, giunge l’alba, petali di rosa pallidi

e un profumo di vaniglia volano nei vetri

Bell’alba che hai vinto la notte silenziosa

piegando la luna dietro al segreto buio

dicci di come s’alternano due eternità

Verrà un’alba in cui noi più non saremo

tu continuerai la danza antica con la notte

ma non sarai mai sola e come noi stamane

avrai commossi due nuovi visi in amore