Il colore ha il profumo della notte

e il cielo sembra una suono di luci da danzare.

La notte delle primule nascoste

abbiamo implorato alla terra di fiorire

e abbiamo ascoltato la luce con le ciglia

In questa notte rivelata

il tempo del profumo non si stinge

e il suono dei germogli non ci sazia

Il canto delle rane colora ogni foglia

e si disperde con il polline invisibile

nell’istante riacquistato.

La violetta solitaria racconta

il suo candore di luna nell’invisibilità

Una salamandra si allontana

liberata dal peso di un martirio

e il mondo rifiorisce dei suoi suoni

Brilla la terra delle fate

che mostra ali vestite a festa

e vola con incredibile calma.

Gli uccelli cantano il sonno delle farfalle

e ci accompagnano lungo il sentiero

le rane, le capinere e i pettirossi

La notte ha il profumo del colore

e il cielo sembra una danza di luci da suonare.