Marta De Vittori

L’ESISTENTE E IL SOGNO DELLA VITA

C’è sempre una finestra spalancata sul mare.
Dentro filtra la luce della luna: un chiarore soffuso
che va ad illuminare, quasi a marcare
il limite, il confine, proprio le rose rosse
– rose di macchia, rose di giardino –
che sul tavolo allegrano i miei fogli confusi.


Carte sparse e parole lasciate a respirare
quasi a filo di luna
nello spazio in cui tutto si concentra:
l’esistente ed il sogno della vita.

Giusi Verbaro