E poi viene il tuo corpo a regalarmi un mattino di gioia
dentro questo splendore del sole,
che ti esalta le forme in una festa sensuale di colori
e di baci e in un’aria che spande
un profumo di fiori.
Nei tuoi riccioli d’oro,
che ti coprono il seno in un’onda d’amore
e nei tuoi fianchi di spuma, che t’accarezzano il grembo,
si consuma la mia febbre di te e la mia passione
delle tue membra, fiorite del tuo sorriso e della tua infinita
voglia di piacermi,
quando mi conduci con le tue mani nei tuoi nascosti tesori.
Ed io mi perdo nella tua luce, che infiamma il mio desiderio
della tua pelle
e la mia sete che pende dalle tue labbra,
e poco a poco m’inondo del tuo paradiso, che giace
prono al mio navigare
nelle acque profonde del tuo mare.