Una foglia si stacca dal ramo

e si libra nell’aria,

poi si posa gemendo

sull’acqua che stagna

e discende sul fondo.

Non dissimile

da quel lembo di verde

è il nostro destino:

è solo un filo d’erba,

che scivola a terra

da un muro e si perde,

in balia della pioggia

che gronda e della furia

del vento.