Herman Damar-Mencuci

LA GRAVITA’ DEI CORPI

Le anime notturne pesano
d’una gravità di vino e sogno
liberate dalla parola
che sale e vince
la legge dei gravi.

Il bacio che apre la bocca
scarcera la memoria

e fuggono gli anni,

ridicola unità dell’infinito

nei corpi appesi

ad asciugare al tempo.


Roberto Pazzi