DIO MI DIA

Dio mi dia fortuna,

amore, Dio mi dia

un forno bello caldo,

frumento nel mio staio,

nella mia mano un’altra,

nella lampada la fiamma,

che non debba ancora

andare a letto a quest’ora.

Mi mandi le risposte

a tutte le domande,

perché non crolli la mia fede,

mi dia tanta luce

al posto di tomba dia vita,

– per me chiedere non è vergogna –

ma anche se non lo chiedo

me lo dia.

Nagy László