Si distacca dal cielo una frangia
di angeli in fiamme, campane
inghiottite dal buio. “Su, mangia.”
La mamma riscalda del pane,
“Papà ti ha lasciato?”
La mamma che sta sempre male.
Io penso allo specchio spezzato,
alle preghiere al contrario
recitate per gioco
e ora il cielo va a fuoco
un asteroide incendiario
che forse di notte ho invocato.