Stare tra le parole più note

tazza, strada, caffé, ciliegio,
o con me, e non avere
come le cose voce
pronuncia o uso di festa
né poter ignorarmi, spezzarmi, perdermi,
né sapere del tuo odore,
– quanti passi e quante ore –
e tremare di bellezza, come un’alba scoperta.