Kiyo Murakami

NEL TUO CORPO


Nel tuo corpo stanno tutti i corpi, una folla in un carro sconnesso. Non ti appartengono, né tu appartieni a loro. Tutti gli uomini ti hanno nutrito del loro bisogno e a loro non renderai niente; infatti non è sicuro per la volontà di chi né da quale grembo tu venga.

Non piangere, perciò, quelli che per te sono persi; lo erano per se stessi altrettanto – risaliti dall’ignoto a ciò che è noto a nessuno tranne ai morti, non lasciano impronta che il piede immenso del tempo non ricopra.

Quelli che non sanno niente di punizioni si sa che muoiono per terribili peccati. La fine della vita è la vita.

Ciò che è universale non può essere perso. L’opinione della grammatica è divenuta l’opinione del tuo mondo: attraverso l’uso della loro stessa azione le parole regolano la testa degli uomini. Il tuo luogo originario è il silenzio; tutto ciò che vuoi è in te. Non cercare il fuoco avaro; l’uomo stesso è la fiamma.

Kenneth Patchen