Marco Munaro: editore — il Ponte di Sale

BINO REBELLATO O DELL’UMILTÀ

Nel corso della mia ricerca poetica, mi sono ritrovato a un certo punto, quasi senza accorgermene (senza avere cioè piena coscienza di quello che avrebbe com­portato), a operare nella mia città e provincia e altrove, per la poesia. Ho fondato un’associazione culturale, che è anche casa editrice, con la quale ho pubblicato dal 2003 a oggi trentaquattro libri (un altro uscirà entro dicembre). Fanno in media cinque libri di poesia l’anno, senza alcun esborso da parte degli autori. Si è trattato di un gesto etico, e persino politico, necessario. Le ragioni che mi hanno spinto a compierlo e a dargli valore sono legate intimamente a esperienze della mia infanzia, al mio modo di vivere la poesia, al caso o al destino, e all’incontro con un poeta…. clicca qui per leggere tutto il contributo.