E’ solo uno stanco rituale
questo incedere vago nella sera
dei ricordi ingialliti.
Bastano pochi passi per scoprire
la fatica di vivere
e t’addentri nell’ombra d’una pena
senza speranza
e che non lascia scampo
a nessuna ragione di vita.
E continui in silenzio
la partita
affacciato da un limbo di cenere
ma non ti dona conforto
il proseguire
in un deserto di gioia
ed è vano aspettare
intanto che finisca
la tua notte di brividi e sospiri,
se ti risveglia un’alba più amara
in un mondo di spiriti.