Nel soffio ceruleo del vento c’è un’alba mai nata tra il volo dei gabbiani.

Nel vuoto dell’anima c’è una foglia di vite rossa appesa al traliccio del tramonto.

Nel labirinto della mente un falò brucia una cantilena di pensieri e

il cuore tace alla melodia dell’usignolo che vibra come un requiem nell’aria.

A mezzanotte una stella raminga sul tetto del cielo sfoglia una margherita,

sulla terra si accende una candela di mughetto e

un confetto gemmato riempie il vuoto dell’anima…