Istituita dall’Unesco nel 1991, la Giornata mondiale della poesia è celebrata ogni anno con eventi, reading poetici, manifestazioni.

Versi e Immagini a L’Aquila. Quest’anno, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha scelto di celebrare la Giornata a l’Aquila, eleggendola quale luogo della Giornata Mondiale della Poesia per dare speranza alla città provata dal terremoto del 6 aprile del 2009 che la mise in ginocchio. Il 21 marzo alle ore 11 si inaugura presso il Centro Direzionale Valentini, in Via dell’Arcivescovado CORRISPONDENZE
– Visioni e Versi per questo Luogo, un interessante progetto scaturito da un’idea di Danilo Balducci e Rino Bianchi, promosso dall’Associazione Culturale Le Chat Noir e dal Gruppo OCCHIO QUADRATO: 21 fotografie accompagnate da 21 poesie per creare un percorso della memoria e non dimenticare.

Il Memoriale dei poeti della Shoha a Torino. L’Associazione Onlus “Nessun uomo è un Isola” e il Gruppo EveryOne annunciano in occasione del 21 marzo, Giornata Mondiale della Poesia (istituita nel 1999 dall’UNESCO), l’imminente realizzazione del progetto, che onorerà la memoria di poeti come Benjamin Fondane, Itzhak Katzenelson, Gertrud Kolmar, Max Jacob. Il Memoriale sarà installato nel “cortile dell’ora d’aria” del Museo del Carcere Le Nuove di Torino. “E’ un grande mosaico a parete,” spiegano i promotori del progetto, “cui stanno lavorando gli artisti Dario Picciau, Roberto Malini e Liana Sopelsa in collaborazione con l’ingegner Thomas Gazit, sopravvissuto all’Olocausto in Ungheria. Il Memoriale ricorderà anche Primo Levi (Torino, 31 luglio 1919 – 11 aprile 1987) e tutti i poeti sopravvissuti ai campi di sterminio per testimoniare l’orrore delle persecuzioni.

La Biennale di poesia di Alessandria. In occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2012, in collaborazione con Club Unesco e “Amici del Museo della Gambarina/Artigiani di parole” la Biennale di Poesia di Alessandria ha organizzato due appuntamenti al Museo Etnografico di piazza della Gambarina di Alessandria. Il primo è previsto per mercoledì 21 marzo alle ore 21 dove si terrà il Convegno “Una Provincia di Poeti”. Il secondo appuntamento è per domenica 1° aprile, alle ore 17, dal titolo “Area poetica milanese”, ne discutono Antonietta Dell’Arte, Barbara Gabotto, Giacomo Guidetti, Alessandra Paganardi, Paola Pennecchi.

Di stanza in stanza a Venezia. Il Museo Statale di Palazzo Grimani, in collaborazione con l’Associazione culturale e Scuola di poesia “La Settima Stanza”, con l’Università di Ca’ Foscari e con il Consolato Generale della Repubblica di Polonia a Venezia, propone la guida della Poesia per un’inconsueta visita al palazzo. Quattordici lettrici si disporranno in un itinerario per stazioni, di stanza in stanza, ad accogliere i visitatori, che potranno riascoltare le voci di dieci celebri poetesse italiane del Cinquecento: Isabella Andreini, Laura Battiferri, Vittoria Colonna, Tullia d’Aragona, Isabella di Morra, Veronica Franco, Veronica Gambara, Chiara Matraini, Gaspara Stampa e Laura Terracina.I testi sono stati accuratamente selezionati in rapporto al gusto e al significato delle splendide decorazioni manieristiche delle sale, realizzate nel Cinquecento da Giovanni da Udine, Francesco Salviati, Camillo Mantovano e Federico Zuccari. Alle stanze poetiche dei sonetti del XVI secolo farà poi da contrappunto l’inconfondibile verso libero novecentesco di Wisława Szymborska, la grande poetessa polacca insignita del Nobel per la Letteratura nel 1996, alla cui recente scomparsa si renderà un particolare omaggio, con letture anche in lingua originale.

A Milano nasce il Premio Nazionale Primaveradellapoesia. Ideato e promosso da Francesca Parvizyar in collaborazione con Comune di Milano. Mercoledì 21 marzo dalle ore 12 alle ore 14 in 9 Biblioteche di Milano si svolgeranno letture di poesie selezionate da Tomaso Kemeny, vicepresidente della Casa della Poesia di Milano. In ogni biblioteca l’accompagnamento musicale è affidato ad allievi delConservatorio G. Verdi di Milano.
Mercoledì sera, presso la Casa Museo Alda Merini si svolgerà un omaggio alle due poetesse che hanno ispirato il premio. Orazio Sciortino eseguirà l’Agnus Dei dal Requiem di Verdi. Interverranno l’attrice Elena Ghiaurov; il giovanissimo tenore Roberto De Gennaro accompagnato all’arpa da Giovanna Di Lecce; Stefania Fiandise della Scuola di Danza Principessa con una coreografia di Roberto Fascilla sul tema della Danza sacrificale dalla Primavera di Stravinskij. Parteciperanno anche Stefano Raimondi, Marco Dalla Torre e Mons. Dario E. Viganò, Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo. Ospite d’eccezione l’attore Giancarlo Giannini. Con questa iniziativa aperta alla città, rivolta in particolare ai giovani e animata da giovani si annuncia l’istituzione del Premio letterario Primaveradellapoesia, nel quale Francesca Parvizyar ha coinvolto autorevoli nomi. La Giuria è infatti composta da: Arnoldo Mosca Mondadori, presidente; Graziella Bernabò, Ambrogio Borsani, Silvio Bordoni, Alberto Casiraghy, Suor Onorina Dino, Tomaso Kemeny, Antonio Riccardi, Manuel Serantes Cristal, Mons. Dario E. Viganò, Maria Alberta Viviani. Le categorie di concorso saranno due, simbolicamente intitolate l’una ad Alda Merini primaveralda, e rivolta a ‘penne’ giovanissime tra i 14 e i 25 anni alle quali verrà data la possibilità vedere pubblicata la propria opera; l’altra categoria guarda alla vita e alle opere di Antonia Pozzi e si intitola persempregiovane, premio per l’opera prima; al vincitore di questa sezione verrà assegnato un riconoscimento di 1.000 euro.