Accogliamo qui il pensiero di solidarietà di Rita Filomeni, autrice Lietocolle, per gli internati nei sei ospedali psichiatrici giudiziari italiani

Rita Filomeni -Solidarietà agli internati degli Ospedali psichiatrici giudiziari

La calura agostana, per i non amanti della tintarella, fa sognare un posto al fresco.

I tanto invidiati sono in pochi o in molti secondo le circostanze. A chi scrive è parso opportuno prestare voce alle oltre 1300 persone che ad oggi stanno “al fresco” nei sei Ospedali psichiatrici giudiziari italiani, più comunemente noti come “manicomi criminali”.

Gesto poetico che mal si concilia con il cocomero e le stelle cadenti, tuttavia atto doveroso ed ineludibile considerate le spaventose condizioni di vita, i disumani trattamenti e gli abusi riguardo alla durata dell’internamento dei “folli rei”.

Solidarietà dunque come invito alla conoscenza di un tradimento dei diritti civili, nonché alla partecipazione per i fatti che verranno prima e dopo il 31 marzo 2013, data prevista dal Legislatore per il “superamento” degli istituti in questione.

Rita Filomeni Trieste, 21 agosto 2012

per il secolo di detenuti che verrà

. ospedali psichiatrici giudiziari

deciso, quale ‘l polso d’un defunto,

che tanto fuor nessuno se ne accorge,

ci muore e pari a lui son altri ‘n tanti

lì, e tutti uguali coll’andar del tempo

è affar che urge, tarda ‘l parlamento

ma neppure dio può far molto di più

matto qual si dice e giudice ingiusto

viene ‘l sospetto qualcun si spartisca

la torta, come accade con gli appalti,

forse invece è sol ‘n po’ di prudenza,

si sa mai i morti perdan la pazienza…

. nuovi opg

l’arredo è di design in ogni stanza

il trompe l’oeil ne allevia ‘l grigiore,

piastrelle ‘nvece i bagni han azzurre

e sciacquoni che cinguettano all’uso

ammessi son anche di piccola taglia

cani e o altro animale da compagnia,

la toeletta, però, ha un costo a parte

van in scena sì a nuovo i nuovi opg,

scopa in bocca marameo a basaglia;

e ciascun lì dentro si governa da sé,

se vola mosca guardia l’imbavaglia

Rita Filomeni