Antonella Anedda è nata a Roma, dove ha studiato laureandosi in Storia dell’Arte moderna. Il suo esordio letterario risale al 1992, anno in cui uscì “Residenze invernali”. Il libro fu accolto talmente favorevolmente dalla critica che si parlò di “un ritorno alla vera poesia”.

La particolarità di Antonella Anedda è che “pensa attraverso gli occhi” come faceva il personaggio di Dedalus dell’Ulisses di James Joyce: sublima nella poesia ogni tensione etica e religiosa, rispondendo a una chiamata per vocazione. I versi di Antonella Anedda come ho già scritto altrove su questo blog, lasciano sulla pelle la traccia di un’abrasione. Nel suo primo libro “Residenze invernali” in una delle ultime poesie, scrive: “fa in modo di abitare dove si accatasta il gelo”.

E’ Antonella Anedda l’ospite della quarta puntata di “Notti d’autore” viaggio nella vita e nelle opere dei grandi protagonisti del nostro tempo in onda su Rai Radio1 alle 0:30 giovedì 31 gennaio 2013. Il programma ideato e condotto da Luigia Sorrentino, giornalista e poeta, in onda settimanalmente la notte tra il mercoledì e il giovedi.

Ascolta l’audiointervista sul Blog di Luigia Sorrentino