L’Almanacco di Poesia rimane una delle forme canoniche della cultura letteraria del Novecento. Sappiamo che i poeti, soprattutto in tempi di crisi editoriale, non vengono rappresentati esclusivamente dalle grandi collane, più spesso la diffusione prende corpo nelle antologie dedicate al genere. Si titolerà “Quadernario. Almanacco di poesia” il nuovo periodico annuale diretto da Maurizio Cucchi, editato da Lietocolle. La pubblicazione –evento porterà il proprio contributo alla cultura poetica ereditando la storia e l’esperienza de “L’Almanacco dello Specchio”, che – con l’edizione 2012 – ha terminato la propria testimonianza. Il principale obiettivo rimane la valorizzazione dei testi, con la pubblicazione quindi degli autori più importanti operanti nell’ambito italiano e internazionale, in traduzioni odierne, oltre ad autori meno noti o voci nuove la cui esperienza sembra matura per prendere contatto con il pubblico. Sulla scia de “L’Almanacco dello Specchio”, il nuovo “Quadernario” si propone di agevolare un incontro che avvicini i poeti più autorevoli a quelli delle ultime generazioni. Ma soprattutto che avvicini il lettore all’autore, la cui storia è sempre costituita dalle voci che lo precedono. A parlare saranno quindi i testi, primo elemento di confronto. Così, intendendo la lettura (e la letteratura) come una moltiplicazione di incontri (tra il passato e il presente, ma anche tra il presente e i nuovi, futuribili orientamenti), il principale confronto rimane con le voci in versi che andranno a compilare la storia di una tradizione, la nuova poesia.

Redazione Lietocolle