Augurale

Vorrei dire poche parole ad Andrea Tosi, magari accanto al liquidambar del mio giardino, mentre la polpa della luce dilaga nel rosso delle foglie. Sarà così ogni volta ti dico, ogni volta che ci si affaccia pubblicamente, si trema tra la pratica della passione e l’officina del rigore. Mettiamo la nostra opera prima sopra i palmi di un’altra creatura, come in una catena di montaggio artistico ed esistenziale. Ci sentiamo la bufera nel sangue per la paura che il nostro lavoro sia stato un inutile, invisibile, vapore. Lavoriamo sempre un’opera prima, se siamo davvero in un fare onesto e responsabile. E’ così. Con quiete sapienziale dobbiamo dominare e orientare la nostra bufera interiore e renderci capaci di imparare, sempre e comunque, fino a scrivere sulle nostre stesse mani, sulle foglie, dentro la luce. Con umiltà e precisione. Auguro alla tua poesia di diventare come il mio liquidambar, nel suo aperto silenzio, tra fruscii del rosso e canti di uccelli, righe liquide di pioggia e tangibilità sonore del vento. La ricchezza del tuo mondo interiore brulica. Sferruzza permanente il tuo pensiero. Lascia la parola degli altri, intanandosi in matasse e filamenti colti e eleganti, osservando intensamente la propria visione. Auguro al tuo poema di cantare con voce unica, inconfondibile,con radici e chioma, da ora a sempre.

Anna Maria Farabbi

Alcune poesie

Di risolversi in nuovo questa vita

è restia. Ma per altro scopro

la storia da seguire, un lancio

preferito dall’onda al ventre piano

del futuro, uomini persuasi dal centro

e paesi ondeggianti.

Tra la vaga salita e questa soglia

si snoda un cammino in sospensione,

tragico e velato dietro agli occhi

di un disperso.

*

Per quanto alte le dighe

e se anche nell’aria si spande l’odore

di alberi sommersi, ancora

insieme alle nubi passano sintomi

di redenzioni, un ciclo che in subbuglio

trascorre verso ovest.

E a spostarsi fra tetti e cieli bassi

è lo sguardo migrante sui giorni,

quando sale ignorando derive

o pervade nei cardini una vita vissuta,

uno scisma qualunque fra sonno e domani.

Il modo più semplice per ordinare il libro di Andrea Tosi è tramite bonifico:

– effettuare il bonifico all’IBAN IT 95 S 05216 10900 000000006324 (se eseguirai l’ordine diretto alla casa editrice avrai diritto al 15% di sconto sul prezzo e le spese di spedizione gratis)

– effettuato il versamento inviare a redazionelietocolle@libero.it una mail con in allegato la ricevuta di pagamento

– ricordarsi di inserire nella causale l’ordine che si desidera effettuare