Fonte: Redazionale

I versi di Davide Cortese hanno per oggetto la poesia stessa: “Madreperla” è il titolo della raccolta:

la conchiglia che racchiude la perla con la sua trasparenza e lucentezza è la poesia stessa, dono prezioso e nascosto perché scava nella profondità dell’essere.

I versi introduttivi aprono al segreto dell’universo, alla sua impenetrabilità. Il vento lo trasporta, lo comunica all’albero e anche  l’uomo, che,  in quanto natura lo custodisce in sé, ma, come gli altri esseri, non lo coglie e rimane avvolto nel mistero.

Frammenti di luce sottile si diffondono attraverso i versi, attraverso le parole e  gli aggettivi evocativi di una lontananza “arcana”:”incantagione”(Mistica del vento),ma anche “guscio leggero/di una lumaca che non è più” (cuore), forse la ferita di un abbandono, di una fine. Ma poi anche le ferite dell’esistenza “brillano” e sono “bellissime”, ( le mie ferite?) vita, luminosità.

Segrete parole giammai reali/sillabe arcane d’equivoco.” (Il fantoccio del ventriloquo)

Attraverso l’uso di  raffinate metafore, e soprattutto delle anafore credo, credo, credo….. vivo, vivo, vivo…. , degli ossimori: trasparenza del buio,mani color della notte,  il poeta affida la custodia del segreto, del mistero che la natura, l’albero, il frutto, il mare, restituiscono all’eternità e che la poesia ha il compito di veicolare.

La poesia di Davide Cortese è frutto di elaborazione attenta, poesia di luce e leggerezza nella sua eleganza formale,attraverso la quale si manifesta la bellezza stessa della natura che è quella dell’essere. La poesia ha il compito d’indicare il cammino dell’universo e dell’uomo in esso immerso verso quella meta. Nei brevi versi del componimento “Il sole”viene delineato questo cammino di realizzazione, di pienezza, tensione continua verso una compiutezza che è amore. Tutta la natura tende alla comunione, all’abbandono delle ombre che non ci consentono di vedere il sole.

Le nostre ombre sulla strada/ ci chiederanno di voltar loro le spalle./E noi non vedremo altro che il sole. “ Ma questa meta potrà essere raggiunta “insieme”, attraverso l’amore che solo può condurci al raggiungimento della pienezza del  sé.

Giuseppina Giacomazzi

[button link=”http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-blu/madreperla/” color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ACQUISTA MADREPERLA[/button]