Chi sono mai, chi sono questi cuori
idolatri, adoratori di successo
ai piedi del mondo: valletti, signori
anime d’ebano e facce di gesso?

Queste maschere a schiere false e matte
che lisciano con gusto non so che venditori
di fumo di corte, questi trionfatori
su un cielo che non possono combattere?

E questi borseggiatori la lasciano il porto,
devoti alla vita, infedeli alla morte,
per stella il loro bene, la fantasia del vento?

È il mare in cui remo e temerei di perire
se non sapessi che la vita è soltanto
la lanterna che mi guida al morire.

foto: Jan Massys-Venere di Cythera

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]