All’interno  della cornice di “Parolario 2014” si terrà l’evento: “A Sud del Sud: poeti e vini di Puglia”.  Lettura e degustazione con Michelangelo Zizzi e Claudio Quarta. Dialogano con Pietro Berra.

 

Antologia Puglia copertinapiatta

Con questo lavoro il curatore e la sua equipe di critici si congedano dalle forme parziali, e quasi metapoliticamente partitocratiche, con le quali si è stati soliti affrontare il discorso critico intorno alla poesia pugliese.L’opera contiene quattordici monografie sui maggiori poeti degli ultimi cent’anni: da Vittorio Bodini a Claudia Ruggieri; da Girolamo Comi a Carla Saracino; da Antonio Verri a Vittorino Curci; etc. E inoltre si pregia di quattro mappe geoletterarie notevolmente dettagliate, nelle quali (oltre ogni limacciamento in campo di calcio nel retro di parrocchia) sono restituiti a realtà storica sia i grandi che i dimenticati; i poeti della domenica come gli incompresi. Raccogliendo, pertanto, tutti gli scrittori pugliesi in versi che – per motivi storici, ipostorici, documentaristici o effettivamente estetici – sono degni di essere tramandati. 

[button link=”http://www.lietocolle.com/shop/collane/al-sud-del-sud-dei-santi/” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ACQUISTA[/button]

 

Parolario è la manifestazione culturale comasca dedicata ai libri, alla lettura e alla cultura in senso più vasto, fatta di incontri con scrittori, filosofi, poeti, conferenze, dibattiti, musica, passeggiate, mostre, spettacoli e cinema.

Il tema della quattordicesima edizione, che si terrà a Como dal 29 agosto al 6 settembre 2014 è “Il gusto ritrovato. Nutrire il corpo, coltivare l’anima”. Questo tema è stato scelto in stretta connessione con quello dell’importante appuntamento che aspetta Milano e la Lombardia l’anno prossimo: l’Expo 2015, dal titolo “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”.
Attraverso i libri, la lettura, le discussioni con gli autori (romanzieri, giornalisti, poeti, artisti, scienziati e filosofi), il cinema, la musica e la cultura del gusto/cibo, si riscopriranno i valori genuini della terra e i prodotti naturali che aiutano a vivere bene e in modo salutare. Un’attenzione particolare sarà data anche all’educazione alimentare, sana e di qualità, e alla buona cucina.
A Parolario, tuttavia, non si parlerà solo di gusto legato ai sapori della tavola ma anche in senso più ampio: gusto inteso come sensibilità alla bellezza naturale e come capacità di cogliere il bello nell’arte. Dunque molti gusti e sapori per nutrire il corpo e coltivare l’anima – nelle sue più varie dimensioni: perché se al gusto è immediatamente legata la sfera dei sensi e della sensibilità estetica, anche l’ordine del pensiero e l’attenzione alle vite degli altri richiedono, del gusto, l’eleganza e l’armonia.

Clicca QUI per il programma completo di Parolario 2014.