cancello dal letto le ossa
con lacrime chiare di sole
per farmi carne della tua storia

e un senso bianco di pace mi sale
alle vene inonda la riva, nostra
anima combaciata, mia nel dolore