Poi chiameremo le rondini queste rondini
che non decifrano più i segnali del vento
pensano che vivranno in eterno sui tetti
a fabbricare il volo delle uova dischiuse
pensano che ormai sono scampate a partenze
le chiameremo e verranno con noi
ad aspettare i giorni di buio in cui
si entra dentro la morte ancora vivi
ma con degli accorgimenti dei segni
di riconoscimento nelle mani così
poi da non perdersi impareremo
dalle rondini chissà come fanno a
non perdersi anche quelle rimaste
sanno quando non vale più la pena
di fare le valigie.

foto: Federico-Erra-Cat’s eyes 4

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]