Questa notte
ti ho sognata:
mi chiedevi
di essere legata
mani e piedi
sopra il letto
e volevi far l’amore
come se ti avessi
io costretto
per non sentire forse
il rimorso di tradire,
ma nel sospetto
di finire tuttavia
prigioniera di te stessa:
che non scalfisse
l’intenzione vera,
la tua beata
ipocrisia.
Ma è stato
un sogno di dolcezza,
in conclusione.
Non avevo mai provato
in vita mia
così tanta tenerezza
dentro la passione.

foto: Nom Kinnear-Nail in the woolf

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]