Parlare del rapporto fra prosa e poesia in Antonio Porta significa discutere di quella che potremmo chiamare, per usare un termine di origine sereniana, “una costante oscillazione”. Chi decida infatti di lasciarsi tentare dalla dicotomia di genere nell’analisi dell’esperienza artistica del nostro autore, si troverebbe  a  dover  innanzitutto  decidere se  si  voglia,  o  no,  considerare  prosa e  poesia  due  generi distinti nell’opera di uno scrittore in cui la poesia sembra germinare dal cuore stesso della prosa e la prosa sembra essere l’orizzonte di tensione sotto il quale il verso si piega. … continua in pdf

.