Citerò per primi gli elementi
la tua voce i tuoi occhi le tue mani
le tue labbra.

Io esisto ma esisterei
se non ci fossi anche tu?

In questo bagno che è davanti
al mare all’acqua dolce

in questo bagno che la fiamma
ha costruito nei nostri occhi

questo bagno di lacrime felici
dove sono entrato
per virtù delle tue mani
per grazia delle tue labbra.

Questo primo stato umano
come una distesa d’erba nascente.

I nostri silenzi le nostre parole
la luce che va
la luce che torna
l’alba e la sera sono il nostro sorriso.

E nell’intimo nostro
tutto fiorisce e matura
sul giaciglio della tua vita
dove poso le mie vecchie ossa.

Dove finisco.

foto: Marianna Insim-Fire and whispers

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]