[title size=”1″]La gialla[/title] [products_carousel display=”category” product_cat=”1734″ featimg=”shop_catalog”]

Un grande progetto editoriale dedicato alla giovane poesia italiana

È interessante riuscire a capire come la poesia riesca ad esprimere il disagio della vita e, in prospettiva, del futuro dei giovani in questo particolare periodo storico. La poesia ha questo potere, a volte in modo chiaro, a volte attraverso un sentire tutto da vivere e da interpretare.
Ecco perché l’operazione editoriale nata dalla stretta collaborazione dell’editore LietoColle con Pordenonelegge e che ha dato vita alla ormai famosa Collana Gialla dedicata alla giovane poesia italiana, ha un valore simbolico importantissimo.
Così Michelangelo Camelliti (LietoColle) e Gian Mario Villalta (pordenonelegge) presentano ogni numero della Gialla:
“Due strade – tracciate da molti anni di passione per la poesia – si incrociano e si uniscono in questa collana, per comporre le energie di più luoghi e diverse forme di comunicazione: LietoColle e pordenonelegge condividono lo scopo di scegliere, promuovere e diffondere l’opera di alcuni autori già conosciuti da chi segue la vicenda attuale della poesia, accompagnandoli nell’edizione di una loro prova significativa. LietoColle cura la proposta del libro nella sua forma canonica, mentre pordenonelegge cura la versione elettronica, con l’obiettivo di moltiplicare le occasioni di attenzione e di dialogo su quattro opere di poesia scelte, per ogni anno solare, tra le esperienze di rilievo di nuovi autori di interesse.”
Otto sono le raccolte di poesie pubblicate finora. Nel 2014 sono state: Tua e di tutti di Tommaso Di Dio; Suite per una notte di Giulia Rusconi; La traccia delle vene di Clery Celeste; Iridi Artiche di Giulio Viano. Nel 2015, invece, sono stati pubblicate le raccolte di altri quattro giovani poeti italiani: Voci dal fondo di Sebastiano Gatto; Manuale di insolubilità di Greta Rosso; Storia d’amore di Daniele Mencarelli; Verticale di Maddalena Lotter.