(…) In Vettriano l’ingresso è spalancato a ogni potenziale lettore, e magnetizza anche gli sguardi più fugaci e rapidi.
Jack Vettriano sceglie di essere prima uomo che artista e si confida con il lettore dei suoi testi, rivelandogli il suo mondo – innesco dell’immaginazione.
Vive prima di dipingere e rivive dopo aver dipinto: si arma di tavolozze i cui colori sono note musicali, impugna pennelli ballerini e ferma il tempo, tentando di perpetuare un battito di ciglia, il fruscio della seta, il sapore agrodolce della notte, il riflesso immortale della Vita (…).

foto: Jack Vettriano-Along came a spider

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]