Il 3 giugno del 1926 nasceva a Newark, New Jersey, il poeta Allen Ginsberg. Proveniva da una famiglia dell’alta borghesia statunitense di origine ebraica e dalle solide convinzioni democratiche, progressiste e filocomuniste. Già negli anni del liceo e degli studi universitari sviluppò un forte impulso alla ribellione e un grande interesse verso la sorte dei più deboli. Negli ambienti universitari incontrò artisti e scrittori che sarebbero divenuti personaggi chiave del clima intellettuale americano dell’epoca, quali Jack Kerouac e Neil Cassady, che insieme a lui avrebbero contribuito a formare la cosiddetta “beat generation”. Spesso stravolti dall’uso smodato di alcol e droghe, che divennero la loro vera e propria ossessione, ma in molti casi anche la loro ispirazione, questi artisti fecero della trasgressione, dell’attrazione verso la disubbidienza, il crimine e la pazzia l’oggetto della loro rappresentazione estetica…. continua qui

 

dal sito rai letteratura