C’è sempre una finestra spalancata sul mare.
Dentro filtra la luce della luna: un chiarore soffuso
che va ad illuminare, quasi a marcare
il limite, il confine, proprio le rose rosse
– rose di macchia, rose di giardino –
che sul tavolo allegrano i miei fogli confusi.

Carte sparse e parole lasciate a respirare
quasi a filo di luna
nello spazio in cui tutto si concentra:
l’esistente ed il sogno della vita.

foto: Salvador Dalì-Girl at the window

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]