(…) Forse non sei poi quel fallimento che credi, si disse.
E per un attimo le tornò su quella argentea sfrontatezza che aveva da giovane, quando sapeva di non essere né peggio né meglio di tanti altri, ma solamente diversa, in un modo prezioso ed inevitabile. Era quando tutto le faceva paura, ma ancora non aveva paura di niente (…).

Foto: Silvia Umpalupi-Il mio passato

Archivio