carrellata di sfingi in cerca di disgelo,
l’ascensore e il destino sono in manutenzione

c’é una ragazza straniera per le scale
con stracci grigi in mano
e un tripudio di treccine attorno al viso
porta con sé la polvere all’indietro,
un gradino alla volta

poche cose sono sterili e scempie
come certi buongiorno sputacchiati
davanti agli zerbini

la luce fila e spiove in scherno
su improbabili fiori d’aspidistra

Foto: Hadi Dehghanpour-Sunflower’s life, 2010

Archivio