Qualcuno cancella
il gesso delle lettere
sulla lavagna della mente,
quante cose dimentico…

Ma l’amnesia è oscura sapienza,
in qualche luogo ritroverò
le forme perdute
pronte a servirmi
come chiavi e valige
per case che non saranno
le mie celle e viaggi
che non avranno più
l’ansia delle mie partenze.

Foto: Mario Jean-The letter

Archivio