Ricordarsi di allora,
delle ferite che si riconoscono a memoria,
aperte come labbra
che tacciono perché il tempo si vergogna
del suo inutile linguaggio.
Ma questa è la domanda:
con quale antico dolore dobbiamo pagare
il poco che sappiamo?

Foto: Johanna Knauer-The funambole

Archivio