no: non ora o non più o forse un domani
tardo a seguire l’oggi che si svincola:

ora è inutile credersi diversi
quando tutto soggiace ad un’intesa
voluta da altri – e noi a guardarli inermi
quasi fossimo larve e non più uomini –

e non era una fuga travestirsi
ma l’ultimo dileggio a un mondo smorto
e il vuoto che mi assale sa di nebbia
quando nasconde il volto delle cose

foto: Anja Buehrer-A winter’s tale 4

Archivio