Mi ritiro a Popenguine – la – Sérène
ritorno agli elementi primordiali.

All’acqua – dico – al sale, al vento, alla sabbia,
al basalto e al grès
come il gabbiano bianco e la nera anitra
e il granchio rosa.

Oh, nutrirmi soltanto di pura passione,
come di un latte fresco di cocco!
Addormentarmi nel ricordo di te, al canto dei salici
e delle tamerici!

Ma già ti annunci con maree di settembre
onda lunga d’aromi di mente selvatiche.

Foto: Kassandra Dart-The infinite water

Archivio