Gialla oro 2018 – Louís Quintais “Ecolalia”

Home/Gialla 2018/Gialla oro 2018 – Louís Quintais “Ecolalia”

Gialla oro 2018 – Louís Quintais “Ecolalia”

(…) La poesia di Quintais spicca per l’atteggiamento quasi ossessivo e catartico, ma anche onesto e genuino, al contrario di tanti altri poeti suoi coevi, troppo accorti di quello che scrivono in funzione di quello che diranno i critici.

Questo non succede affatto alla poesia di Quintais, il quale abita a Coimbra (fuori dai giri che contano nella capitale), dove insegna antropologia presso la prestigiosa università locale, una delle più antiche d’Europa – e possiamo anche immaginare il malessere di trovarsi, per motivi di lavoro, in un ambiente provinciale che spesso sfoggia l’arroganza del prestigio intellettuale della storica università. Amato dai suoi studenti, questa insofferenza riaffiora ogni tanto nella sua poesia (…).

Dalla postfazione di Antònio Fournier

Asma

Uma asma espiritual, um traço infame
que se cruza com a tua biografia
a horas impróprias, sem reserva,
interpelando-te.
És, serias uma máquina,
o funcionário vaticina o teu futuro,
desenha-te a número, cifra, percentagem,
prognostica-te objectivos, soma-te e subtrai-te.
Amanhã, o seu corpo-teorema
atropelar-te-á, morrerás na margem,
estuprado, defenestrado
pela arruaça tecnocrática.
E se viesse uma bomba que o incluísse,
um kamikaze, um messias
de espanto e morte, atómico e total.
Seria ao menos de companhia, esse director.

Asma

Un’asma spirituale, una traccia infame
che si incrocia con la tua biografia
a ore improprie, senza appuntamento,
interpellandoti.
Sei, saresti una macchina,
l’impiegato vaticina il tuo futuro,
ti disegna in numero, cifra, percentuale,
ti prognostica obiettivi, ti somma e ti sottrae.
Domani, il suo corpo-teorema
ti travolgerà, morirai sul ciglio,
stuprato, defenestrato
dal baccano tecnocratico.
E se cadesse una bomba che lo includesse,
un kamikaze, un messia
di stupore e morte, atomico e totale.
Sarebbe almeno di compagnia, quel direttore.

4 Ago 2018|