iPoet 2018 – novembre. Vince Davide Morelli

Home/In evidenza, iPoet, Ipoeti/iPoet 2018 – novembre. Vince Davide Morelli

iPoet 2018 – novembre. Vince Davide Morelli

“Pezzo facile”:
Se consideri la vita
come un peso lordo e ci togli
tutta la noia e l’alienazione
rimane davvero poco il peso netto.
Sono pochi gli eventi improcrastinabili.
Vivere significa talvolta ammazzare il tempo:
tutto quel tempo che ci mancherà
quando saremo agli sgoccioli.
Talvolta si resta imbrigliati dall’orizzonte.
Un tempo avrei osato l’inosabile.
Ascolto le strida dei gabbiani.
Ora è sera. La gente rincasa.
Sono ancora senza lavoro.
Ironizzava su di me un conoscente:
“le persone valide sono viste e prese”.
Convivo con il fatto che i morti
sappiano i nostri segreti e misfatti.
Convivo con gli orrori del mondo.
C’è anche chi crede alle colpe delle vittime
e all’innocenza dei carnefici.
Il gomitolo di questo giorno
è già stato sdipanato.
Attendo comunque una schiarita.
È per questo che sono qui ed ora,
dove alberga la foschia.
Questa vita sembra un film già visto.
Impossibile trovare una via d’uscita.
Ognuno ha una ferita
che non sarà mai risarcita.

2 Dic 2018|