Il nostro pensiero cercava la carne

nel guizzo del pallone e nell’estasi del prato,

luci dello scatto, legni colpiti, case

aperte al primo sguardo, aveva il volto

nudo dell’estate, di ogni estate. Cosa avvenne

lo ignoro. Non siamo tornati mai più.

(Milo De Angelis, da Quell’andarsene nel buio dei cortili, Mondadori 2010)