In evidenza

Home/In evidenza

Novità editoriale – Annalisa Ballarini “Specchio a figura intera”

La "figura intera" che si specchia nella parola di questa silloge è - si coglie - l'autrice stessa con la propria storia, ma anche con le storie del "mondo circostante" con le quali Ballarini è entrata in contatto (spesso amptico), con una lunga semina di sensazione che trova in Specchio a figura intera un raccolto di voci immagazzinato nel dire [...]

14 dicembre 2017|

Novità editoriale – Annalisa Ballarini “Specchio con figura intera”

La "figura intera" che si specchia nella parola di questa silloge è - si coglie - l'autrice stessa con la propria storia, ma anche con le storie del "mondo circostante" con le quali Ballarini è entrata in contatto (spesso amptico), con una lunga semina di sensazione che trova in Specchio a figura intera un raccolto di voci immagazzinato nel dire [...]

14 dicembre 2017|

La “gialla”, un trampolino per i giovani poeti e una sfida al disinteresse dei grandi editori

Leggi l'articolo tratto da la provincia di como

13 dicembre 2017|

iPoet novembre 2017 – vince Irene Sabetta

Incontro (a Benedetta) Nello spazio consentito, tra parentesi curve di pietre vecchie e nuove, affilammo le lame tenendoci per mano. La fabbrica è un giocattolo vista da lontano e il colore della fiamma rosso ricordo. Dietro vetri multiformi non sentimmo né pioggia né buio assediare la sala dei banchetti. Tesori inabissati custoditi dal demone dell’io luccicarono agli occhi dell’altra. Ci [...]

11 dicembre 2017|

Giovanni Acerboni legge il “Libro dei poveri” di Jarosław Mikołajewski

Leggi l'articolo in pdf

6 dicembre 2017|

Gaia Danese – L’amore domestico / El amor doméstico

fonte: http://poesia.blog.rainews.it Gaia Danese (Roma, 1971) ha pubblicato la raccolta di poesie Le estremità fragili / Las extremidades frágiles (Cordova, Ed. Cosmopoética, 2007, traduzione di Juan Carlos Reche, prefazione di Maurizio Cucchi). Ha pubblicato poesie nelle riviste Espacio/Espaço Escrito e Lo Specchio. Nel 2003 ha messo in scena l’opera di teatro-danza Tanghedia d’Amore. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università “La [...]

5 dicembre 2017|

Il letto nella poesia italiana decadente e simbolista

fonte: http://leonbizz66.blogspot.it/ A proposito di questo argomento, mi sembrano molto esplicite ed emblematiche le parole usate da Nino Oxilia in due versi della poesia: L'elogio del letto: «O letto dove tutto si conclude, / dove tutto s'inizia»; e in effetti il letto è un oggetto particolare, dove molto spesso si nasce, si ama, si soffre, si riposa... si muore. Molte [...]

4 dicembre 2017|

Anna Maria Farabbi – Quando l’Opera è tutto

Saggio su "La casa  Anna Maria Farabbi di Milena Nicolini   leggi il saggio in pdf

29 novembre 2017|

Il chiarore senza riposo di Antonio Gamoneda. Lettura di Andrea Galgano

fonte: http://www.polimniaprofessioni.com Vidi lavande sommerse in un lago di sangue e questa visione arse in me. Oltre la pioggia vidi serpenti infermi, belli nelle loro ulcere trasparenti; frutti minacciati da spine e ombre e fiori eccitati dalla rugiada. Vidi un usignolo agonizzante e la sua gola piena di luce. La realtà è il mio pensiero. Sto sognando l’esistenza ed è [...]

27 novembre 2017|

Jennifer Poli, All’ombra del grembo, Milano, Lietocolle, 2017. Lettura di Alessandra Trevisan

fonte: https://poetarumsilva.com/ Sull’etimologia della parola “ombra” (qui) si aprirebbero moltissime possibilità di lettura nell’esplorazione che il volume di Jennifer Poli apre oggi al nostro orecchio: una lettura ‘gravida’ del transitare dall’antico al contemporaneo, in un tragitto particolare che include direzioni diverse. Innanzitutto si parta dalle ispirazioni − concatenate − in esergo: Simone Weil e Cristina Campo, che di Weil fu profonda lettrice. [...]

23 novembre 2017|