Ipoeti

Home/Ipoeti

iPoet aprile 2018 – vince Annalisa Rodeghiero

STAZIONE DI SÃO BENTO L’ultimo sguardo a Oporto prima di partire, dalla collina sopra le cantine e l’occhio rotola di tetto in tetto da São Bento giù fino alla Ribeira. Eppure anche senza di noi continuerà il suo corso il Duero del tutto ignaro della bellezza dei suoi ponti che non abbiamo saputo attraversare. Inutilità nella magnificenza.   Annalisa Rodeghiero, [...]

2 maggio 2018|

iPoet 2018 – marzo, vince Patrizia Sardisco

Uno oggi dice prof Uno oggi dice prof, ho provato a vedere un film di Kubrik, ho iniziato ho provato con quello, era Arancia Meccanica, però non sono andato oltre la mezz’ora e annessa alla meccanica celeste la sfera adulta attrae l’adolescenza ma il telescopio mio presenta troppe aberrazioni ottiche, la luce si rifrange a lunghezze diverse e tu e [...]

1 aprile 2018|

iPoet 2018 – febbraio – vince Maria Teresa Rosi D’Antea

Corinna Il tuo nome era da romanzo ma fu tramandato a ricordo d’un mucchio di cenci su una donna secca come un ramo circondata da aloni azotati. Nessuno l’ha più dato a una figlia. Bevevi molto, Corinna. Nel vino affogasti la vita. Appena muovesti i primi passi della tua giovinezza, ti andò subito male e ti trovasti madre d’un bambino [...]

5 marzo 2018|

iPoet 2018 – Gennaio, vince Marco Sandre

La mia primavera                               Anche la città al risveglio non aspetta, la città guarda dalla cornice dilatata da una voce, la mia sensibilità elegante per la tua sensibilità (dove tutto cambia e tutto è lo stesso) il distacco un po’ ansioso e ogni volta vissuto, spezzato così fino a perdermi per restituire silenzi su un altro cielo, il profumo di mandorle, [...]

12 febbraio 2018|

Pari merito per l’iPoet di dicembre: Lucia Triolo e Giuseppina Barzaghi

di Lucia Triolo Per ultimo in fondo alla fila c'era una donna, meglio, lo era stata un tempo adesso era solo un grumo di sguardi, una parola mozza. In fila era stata tutta la vita - al confino, - nessuna maiuscola per lei - né un accento, - né un segno di interpunzione - nessuna congiunzione. Solo metafora in fondo [...]

2 gennaio 2018|

iPoet novembre 2017 – vince Irene Sabetta

Incontro (a Benedetta) Nello spazio consentito, tra parentesi curve di pietre vecchie e nuove, affilammo le lame tenendoci per mano. La fabbrica è un giocattolo vista da lontano e il colore della fiamma rosso ricordo. Dietro vetri multiformi non sentimmo né pioggia né buio assediare la sala dei banchetti. Tesori inabissati custoditi dal demone dell’io luccicarono agli occhi dell’altra. Ci [...]

11 dicembre 2017|

iPoet ottobre – vince Lucio Toma

A Matteo oggi al cimitero gli hanno sfossato i bisnonni insieme a qualche zolla di ricordi e gli veniva da starnutire (non si può fare a meno in quei casi) così che ha pensato alla vita in un colpo di tosse come a un'allergia alla polvere... Poi hanno risigillato tutto e addio… chi s'è visto s'è visto: ma mica tanto [...]

1 novembre 2017|

Il regalo di Diana – Tiziana Antonilli

Dalla finestra ci chiamò a raccolta l'albero azzurrato del ventiquattro scaldando le mani a chi era pronto a salpare. Diana la tenace accompagna chi attraversa i confini suo il regalo dietro i vetri. Era l'ultima volta lo sapevamo tutti ma guardando l'estremo pontile non usammo parole taglienti parlammo d'altro e mangiammo di fino preparandoci a riparare lo sfregio imminente. Solo [...]

28 ottobre 2017|

iPoet settembre 2017, vince Maurizio Rossi

You're learning English Nella tua terza età studi l’Inglese la tua memoria fatica - un memory foam, un’impronta disegnata sul bagnasciuga - eppure l’intento non sente stanchezza, sfidando le nubi più leste nel cielo serale.   Vive a Roma, dove è nato nel 1952. Ha esercitato come medico specialista.  Ama scrivere in lingua e in dialetto romanesco. E' iscritto all'Associazione [...]

2 ottobre 2017|

iPoet agosto 2017 vince Luca Bresciani

Rumore A mia madre piangevano le ossa. Il volto le restava asciutto ma il corpo si faceva più corto per fuggire senza indietreggiare vicino a un uomo fatto di rumore. Io ero un pannello fonoassorbente come quelli ai lati delle autostrade. I nei allargarono i fianchi diventando adesivi di rondini e rimasi a reggere una primavera che né odorava e [...]

20 settembre 2017|