Oggi

Home/Oggi

Julio Cortázar – Il persecutore

La gente pensa che certe cose sono il massimo della difficoltà, e perciò applaudono i trapezisti, oppure me. Io non so cosa si immaginano, che uno si distrugga per suonare bene, oppure che il trapezista si rompa i tendini ogni volta che fa un salto. In realtà le cose davvero difficili sono altre e ben diverse, tutto quello che la [...]

26 giugno 2017|

Una storia sempre uguale – Luigi Pintor

(…) Non ero neanche sicuro che la guerra fosse finita. Sembrava piuttosto una tregua carica di minacce, come se gli uomini non avessero imparato nulla e quel lascito di cadaveri e di macerie non li avesse convertiti alla saggezza ma addestrati a una futura ecatombe. I vincitori somigliavano stranamente ai vinti, si scambiavano le parti, erano di nuovo nemici gli [...]

25 giugno 2017|

Picchiavamo nostro fratello – Debra Marquart

Perché lui era un singolo stelo di dolce granoturco in una prateria di sorelle, perché avevamo sette, nove, undici e dodici anni, e lui ne aveva solo dieci: era quello di mezzo, il fulcro della nostra fattoria. Perché lui era troppo carino e portava i calzoni corti, manina nella marmellata, spallucce e sorrisini. Perché i suoi capelli tosati sembravano un [...]

23 giugno 2017|

Pranzo – Francis Jammes

C’è un armadio appena un pò lustro che ha udito le voci delle mie vecchie zie, che ha udito la voce di mio nonno, che ha udito la voce di mio padre. A questi ricordi l’armadio è fedele. Si ha torto di credere che sappia solo tacere perché io ragiono con lui. C’e anche un orologio a cucù di legno. [...]

21 giugno 2017|

Camminando controvento – Montserrat Abelló

Il vento sulla pelle, tra i capelli, dentro la bocca, nelle narici. Gli occhi spalancati pieni di vento. Il vento sulle case, sulle finestre, sulle porte, che scivola sui chiavistelli; tra le sbarre dei balconi e le fessure e per i vicoli stretti. Il vento che spazza le vie della città e scompiglia i tuoi capelli e i miei. Il [...]

20 giugno 2017|

Roberto Sanesi – Test

dove sul muro è disegnata una pioggia, un cane, dove si alzano il bavero e prendono congedo, le gambe e la penombra, con gli occhi sporgenti, un uomo crede di essere, è, ma pensa di non essere se nulla lo assicura del contrario, e le braccia, il corpo, scattano involontari, saltellano, tastano il muro, l’abitudine, il vestito, l’idea di non [...]

19 giugno 2017|

Sonetti d’amore per King Kong – Gino Scartaghiande

La polvere si è accumulata. Una mano sottomessa all'osso e alle intemperie. Non farmi male se vieni ad amarmi stanotte. Quello sfumare di colori nel rettangolo di cielo alla finestra. Il rosso vicino quanto la stella. Ma se davvero, come dici, il pesco fiorisce nei tuoi inverni, allora penetrami più forte che puoi. La notte d'antenne. Foto: There is nothing new [...]

18 giugno 2017|

Lasciami pensiero – Luis Garcia Montero

Lasciami, pensiero, lasciami, domani sarò tuo, tornerò ad essere la tua preda. Ma oggi, mentre la luce graffia sugli alberi e chiede un'opportunità, voglio che mi accolga l'inutile primavera. Alla casa del freddo ritornerò domani, quando il tempo esponga le sue ragioni e il cuore domandi ciò che manca da vedere, quanti battiti ancora gli restano prima d'arrestarsi. Foto: Jack Burger-Second [...]

17 giugno 2017|