Oggi

Home/Oggi

Abbandonarsi – Toti Scialoja

Mi hai insegnato che abbandonarsi è una scommessa e la riuscita deriva dallo stupore la conchiglia si meraviglia di se stessa rivelando che all’interno non ha colore.   ph. Esther Steinbach-Nothing compares to yo

19 ottobre 2017|

La pagella di Pessoa – Diego Cugia

(…) Magnifica Lisbona, che sale che scende che non sta mai buona. La luce prima di tutto, i bianchi e gli azzurri. E poi i balconcini neri, in ferro battuto, che adornano i corpi delle case come reggiseni fuori moda. Ma la cosa che più mi ha emozionato è stata la pagella scolastica di Pessoa, appesa a una parete della [...]

18 ottobre 2017|

Nella notte dei suoi capelli – Paul Gauguin

(…) Era alta di statura e il fuoco del sole brillava sull'oro della sua carne, mentre tutti i misteri dell'amore dormivano nella notte dei suoi capelli (…).

17 ottobre 2017|

Benedetto Croce – L’arte è visione

(…) L’arte è visione. L’artista produce un’immagine, e colui che gusta l’arte volge l’occhio al  punto che l’artista gli ha additato, guarda per il pertugio che colui gli ha aperto, e riproduce quell’immagine in sé (…).

16 ottobre 2017|

Dante Gabriel Rossetti – Un incantesimo del mare

Pende del melo all'ombra la sua cetra mentre le luminose dita tra le corde tessono dolci melodie incantate; e come si diffondono quelle arcane note lascia il gabbiano il mare per quei rami. Ma a quale suono lei l'orecchio tende quali sussurri ode dall'abisso, echi da qualche sotterraneo mondo, che porta il vento attraversando il mare? Lei si abbandona al [...]

15 ottobre 2017|

Quell’abbraccio – Andrea De Carlo

(…) Le ho appoggiato una mano su una spalla, e lei mi è precipitata contro; ci siamo stretti e stretti con la forza di uno spasmo totale fatto di bisogno e riconoscenza e sollievo allo stato puro. Era un abbraccio in cui perdere tutti gli ordini e le suddivisioni che avevamo e non ritrovarli più; un'elasticità infinita che partiva dalle [...]

14 ottobre 2017|

Edward Hopper – Ragioni della pittura

(…) Se potessi esprimerlo con le parole, non ci sarebbe nessuna ragione per dipingerlo (…).    

13 ottobre 2017|

Marguerite Yourcenar – I trentatrè nomi di Dio

Mare al mattino Rumore dalla sorgente nelle rocce sulle pareti di pietra Vento di mare a notte su un’isola Ape Volo triangolare dei cigni Agnello appena nato, bell’ariete, pecora Il tenero muso della vacca, il muso selvaggio del toro, il muso paziente del bue La fiamma rossa nel focolare Il cammello zoppo che attraversò la grande città affollata andando verso [...]

12 ottobre 2017|

Fiore – Marguerite Duras

Tra l'anca e le costole, nel punto che è chiamato fianco: è là che è successo. In quel punto nascosto, molto tenero, che non copre né ossa né muscoli, ma organi delicati. Là è spuntato un fiore. Che mi uccide.      

11 ottobre 2017|

Olav Haug – Di notte nel mio letto

Di notte nel mio letto realizzo il tuo desiderio: sdraiarti su un fianco con le gambe piegate. Poi nel sogno sprofondo nel tuo camiciotto d’angora marrone morbido come l’amore, semplice come una nocciolina

9 ottobre 2017|