Uncategorized

Home/Uncategorized

Il letto nella poesia italiana decadente e simbolista

fonte: http://leonbizz66.blogspot.it/ A proposito di questo argomento, mi sembrano molto esplicite ed emblematiche le parole usate da Nino Oxilia in due versi della poesia: L'elogio del letto: «O letto dove tutto si conclude, / dove tutto s'inizia»; e in effetti il letto è un oggetto particolare, dove molto spesso si nasce, si ama, si soffre, si riposa... si muore. Molte [...]

4 dicembre 2017|

25 anni di poesia in un cofanetto. Per Natale regala poesia.

I cofanetti LietoColle ripercorrono 25 anni di Poesia italiana. Non si limitano ad essere un regalo di Natale, sono soprattutto una testimonianza di cosa è avvenuto nel panorama poetico italiano, europeo ed internazionale tra la fine del Ventesimo e l’inizio del Ventunesimo Secolo. Il tutto visto con gli occhi disincantati di un piccolo e attento editore. In questa circostanza LietoColle [...]

29 novembre 2017|

Due parole sulla questione della e del finzionale per la poesia

  dalla rivista "Ulisse n. 20: Poesia, autofiction e biografia" Carissimi di Ulisse, vi mando queste poche e veloci righe sul tema. Spero possano essere utili. Se una questione che si vorrebbe affrontare è creare o richiamare delle categorie teorico-critiche che permettano di uscire dalle secche di vetuste dicotomie come lirismo dell’io e non lirismo, dal punto di vista che [...]

2 ottobre 2017|

Soggetti frattali: Ben Lerner e il cammino verso l’autofiction

dalla rivista "Ulisse n. 20: Poesia, autofiction e biografia"   All’indomani della pubblicazione di 10:04 (2014), ultima opera di Ben Lerner (tradotta in Italia da Sellerio con il titolo Nel mondo a venire), esce su «The Believer» un’intervista di Tao Lin all’autore. Tao Lin e Ben Lerner sono due scrittori per molti aspetti simili e il dialogo fra i due [...]

11 settembre 2017|

A settembre, in eslcusiva per l’italia, “Canzone erronea” di Antonio Gamoneda, edito da LietoColle.

riportiamo di seguito un'intervista di Alberto Pellegatta apparsa su Nuovi Argomenti ed assaggio dell'attesissimo "Canzone Erronea" da leggege qui Antonio Gamoneda (Oviedo, 1931), Premio Cervantes nel 2006, è considerato uno dei poeti più importanti di lingua spagnola. La maggior parte della sua opera è raccolta nel volume Esta luz (Galaxia Gutemberg / Círculo de Lectores, 2004) ed è tradotto in [...]

28 agosto 2017|

Altura – Alessandro Bellasio

Alla fine della vita il balzo, il nucleo la sillaba – la luce portata via dal vento, l’altura gelata dalle stelle. Ogni cosa in noi fu un compiersi all’incrocio del nulla e dei tempi noi fummo il vento della scritta il respiro della notte l’urto della mente la voce nera che ci chiamò per sempre… Tu dal tuo silenzio non [...]

16 agosto 2017|

Ho visto che da solo riesco meglio – Kabir Yusuf Abukar

Ho visto che da solo riesco meglio a immaginarmi come punto, fisso nella moltitudine di tutti con un sogno: tutti a rincorrere nel prossimo se stessi dimenticando di esserlo per primi andando a letto ad ore deficienti a fare finta di morire la mattina. Ho deciso di darmi alla vita a poco a poco perché non mi consumi e faccia [...]

14 agosto 2017|

Anteprima Editoriale 2017 – Metin Cengiz (Il colore dell’oscurità)

leggi un assaggio in pdf Metin Cengiz: poeta e scrittore nato il 3 maggio 1953 a Göle/Kars (ora Ardahan). Ha frequentato la Göle primary School (1964), la Kars Alparslan High School (1972), e si è laureato alla Erzzurum Atatürk Universty, Schools of Basic Sciences and Foreign Languages, Departement of French (1977). Durante i suoi anni all'università, per un breve periodo, [...]

3 agosto 2017|

Non è che muoia d’amore – Jaime Sabines

Non è che muoia d'amore, muoio di te. Muoio di te, amore, d'amore di te, d'urgenza mia della mia pelle di te, della mia anima, di te e della mia bocca e dell'insopportabile che sono senza te. Muoio di te e di me, muoio d'ambedue, di noialtri, di questo, straziato, diviso, mi muoio, ti muoio, lo moriamo. Moriamo nella mia [...]

30 luglio 2017|

gialla 2017, i protagonisti: Alessandro Bellasio

Alessandro Bellasio è nato nel 1986 a Milano, dove vive e lavora come insegnante. Laureato in Filosofia, ha tradotto dal tedesco e si è occupato di critica letteraria, in particolare di poesia contemporanea. Suoi articoli e recensioni sono apparsi online su alcune riviste, tra le quali Nuovi Argomenti, Idra, Secretum, Noema, La Balena Bianca e Compitu re vivi. Una scelta [...]

26 luglio 2017|