Negozio

Home/Negozio

Anselmo e i corpi - Daniele Gorret

978-88-9382-096-7

Anselmo e i corpi - Daniele Gorret 978-88-9382-096-7



Sentire in ogni essere la potenza di piacere e di dolore. Vivere le barriere e le distinzioni tra i “corpi” (“animati” o “inanimati”) come facili ma folli costruzioni umane. Scrivere come se tutto, nell'universo mondo, si dotasse di parola (altra e alta) che al poeta sia dato ascoltare e fare ascoltare.

Questi i presupposti (esistenziali e letterari) che sostengono questi cinquanta “petits poèmes en prose” di Daniele Gorret qui (e altrove, nei suoi libri) impegnato in una implicita ma radicale critica dell’antropocentrismo, gigantesco ostacolo sulla strada di Bellezza Giustizia e Verità.

Inevitabilmente allora, a nume tutelare di questa scrittura, sarà fatto il nome di Giacomo Leopardi evocato fin dall'ironica citazione iniziale, più volte presente nei versi che irrompono nel testo in prosa, teurgicamente richiamato in vita nell'ultimo faccia a faccia con il personaggio di Anselmo, dall’indole così simile a quella di tutti gli antieroi del suo autore.


Notizia

Daniele Gorret (Aosta, 1951) ha esordito come narratore nel 1984 con Sopra campagne e acque (Guanda) cui ha fatto seguito una quindicina di testi in prosa.

Nel 2003 ha pubblicato il suo primo libro in versi, Ballata dei tredici mesi (Garzanti) seguito negli anni da altri nove volumi tra cui ricordiamo Cantata di Denaro (Mobydick, 2006), L’Italia illustrata (Ananke, 2007), Compendio di retorica (Campanotto, 2008), Venti (Kolibris, 2013), Amaro sol per voi m’era il morire (Raffaelli, 2017). Con LietoColle sono usciti Che volto hanno (2011, Premio “Guido Gozzano”) e Quaranta citazioni per Anselmo Secòs (2015, Premi “Carducci” e “Rubiana-Dino Campana”).

Suoi testi sono compresi nelle antologie Narratori delle riserve (Feltrinelli,1992) e Racconti italiani del Novecento (Meridiani Mondadori,2001). Per il teatro ha scritto Collasso (1999),Carie (2000) e per RadioTre il radiodramma Due.

È studioso dell’opera di Vittorio Alfieri cui ha dedicato due saggi.

Intensa la sua attività di traduttore di classici francesi del Sette e del Novecento, da Sade a Céline, da Caillois a Ponge, Malraux, Pinget e Blanchot.

€14 In stock
ISBN:978-88-9382-096-7
Autore:Daniele Gorret
Anno:2018
Lingua:Italiano
Collana:Graal